Da Portici a Roma e ritorno: il senatore Cuomo pronto a candidarsi a sindaco

Da Portici a Roma e ritorno: il senatore Cuomo pronto a candidarsi a sindaco

Da Portici a Roma e ritorno: il senatore Cuomo pronto a candidarsi a sindaco

Da Portici a Roma e ritorno, dopo il breve (e contestato) interregno di Nicola Marrone, il magistrato uscito vincitore dalle elezioni del 2013 e sfiduciato agli inizi di agosto del 2016. Arriva il giorno della verità per il Pd della città della Reggia, già proiettato verso le elezioni della prossima primavera. Già domani sera, infatti, potrebbe essere comunicato – in tempi record – il nome del candidato sindaco scelto dai democrat per le prossime elezioni comunali di primavera. In serata è prevista una riunione all’interno del direttivo cittadino finalizzata a trovare una soluzione unitaria da mettere in campo per unire tutte le forze del centrosinistra. Da cancellare, per i democrat, c’è l’onta della terribile sconfitta al ballottaggio che incoronò sindaco Nicola Marrone, il magistrato prestato alla politica mandato a casa dai suoi alleati. Il nome più caldo resta sempre quello di Vincenzo Cuomo, già praticamente sceso in campo come dimostra l’attività “social” dell’ex primo cittadino. Una soluzione che piace eccome alle truppe dei suoi fedelissimi, tra cui il segretario cittadino Amedeo Cortese. Ma un po’ meno ad alcune forze del centrosinistra che non mandarono giù l’addio anticipato dell’ex primo cittadino per tentare la scalata, successivamente riuscita, a palazzo Madama. I partiti della coalizione si unirono così a Nicola Marrone, aprendo le porte alla sconfitta elettorale di Giovanni Iacone, il politico scelto dal Pd per succedere a Vincenzo Cuomo. Una “patata bollente” a cui stanno già lavorando i rappresentanti dei dem all’ombra del Vesuvio per convincere i partiti a mettere una pietra sul passato e andare avanti con il “senatore”. Alternative dello stesso “spessore”, al momento, non ce ne sono. Il senatore, già numero uno di Palazzo Campitelli per 9 anni, avrebbe già le idee chiare sui nomi su cui puntare in vista delle elezioni. Su tutti il consigliere comunale uscente Fernando Farroni, senza escludere l’apporto di Francesco Portoghese (già tra i banchi della maggioranza durante il secondo mandato dell’uomo scelto dal Pd per la fascia da sindaco). Il nome di Enzo Cuomo però non sembra aver convinto tutti all’interno della grande squadra di centrosinistra. La candidatura dell’ex sindaco, pronto a tornare in carica dopo la parentesi in Senato, rischia di spaccare la coalizione che i democrat sono pronti a siglare con gli altri partiti. Su tutti Sinistra Italiana – pronto a spingere per un ruolo da protagonista l’ex Sel Salvatore Iacomino – che avrebbe qualche remora proprio nei confronti della figura di Cuomo come candidato. Non è escluso infatti che SI decida di correre alle prossime elezioni amministrative senza supportare il Partito Democratico con Iacomino candidato o come ipotesi remota con Mauro Mazzone.


ULTIME NEWS