Sarri: “Campionato aperto. Maradona? Non è un uomo ma un mito. Spero un giorno di incontrarlo”

Sarri: “Campionato aperto. Maradona? Non è un uomo ma un mito. Spero un giorno di incontrarlo”

Sarri: "Campionato aperto, Maradona? Non è un uomo ma un mito"

Sarri in conferenza stampa dopo la vittoria col Pescara

«Gli spazi erano chiusi, c’è stato grande dispendio energetico per il Pescara nel primo tempo. Era prevedibile che l’ultima mezz’ora potesse diventare una partita diversa, sfruttabile dagli azzurri. Nella ripresa il Napoli ha fatto benissimo, dispiace per il gol preso allo scadere. Abbiamo fatto bene dopo aver sbloccato la partita». 

«La classifica dice che ci sono squadre con una media punti impressionante. Milan e Inter sarebbero tornate, era prevedibile dopo gli investimenti fatti. Sta venendo fuori un campionato dove restare in alto è estremamente complicato. Un pareggio poteva costare carissimo, è più strettante». 

«Maradona? Non l’ho invitato. Ho detto che è il padrone del San Paolo, rappresenta una città. E’ l’unico che ha vinto con questa maglia, parliamo di un mito e non di uomo. Non so se potrò incontrarlo domani perché ho un impegno, spero nella vita di vederlo almeno una volta. Mi ha dato grandi emozioni»

«Fase difensiva di ottimo livello per il mio Napoli. Abbiamo concesso soltanto due occasioni. Non era rigore su Hysaj. Il Napoli ha margine di crescita»

«Oddo mi ritiene uno degli allentori più forti al mondo? Ha esagerato (ride, ndr). Sono contento, è uno degli allenatori più promettenti. Mi fa piacere il suo giudizio»

«Gol di Tonelli? E’ uno specialista in certe tipi di situazioni, diventa difficilmente contrasbabile. E’ una piccola arma in più»


ULTIME NEWS