Il Pd chiede le dimissioni del sindaco di Somma Vesuviana

Il Pd chiede le dimissioni del sindaco di Somma Vesuviana

Il Pd chiede le dimissioni del sindaco di Somma Vesuviana

Con una nota ufficiale, il Partito Demcratico di Somma Vesuviana chiede le diimissioni del primo cittadino Pasquale Piccolo. Una lettera arrivata alla luce degli ultimi avvenimenti che hanno visto il primo cittadino sempre più in crisi.

Ecco di seguito la nota:

“Il degrado urbano e sociale che avvolge la città di Somma Vesuviana a causa dello stato di immobilismo dell’amministrazione comunale non può più essere tollerato”. Così il Segretario cittadino del Pd, Giuseppe Auriemma, commenta la fase politico-amministrativa attuale.

“Dalle periferie ricche di potenzialità al prezioso centro storico, non vi sono state azioni che ne valorizzino le peculiarità e diano luogo ad ulteriore sviluppo – prosegue Auriemma – anche il verde pubblico non esiste, e quel poco concesso alla comunità è assolutamente non vivibile, privo di qualsiasi attrezzatura a norma di legge: è davvero assurdo che non via siano parchi sicuri in un comune pervaso dalla vegetazione e posto in piena area protetta del Parco Nazionale del Vesuvio.”

“A completare il quadro di desolazione e immobilità – sottolinea il Capogruppo del Pd in sede consiliare, Giuseppe Cimmino – l’ assenza di manutenzione delle strade, della fogne, della segnaletica. Non esistono iniziative in corso e non sono state completate le opere pubbliche già iniziate. La pressione fiscale? Non è stata assolutamente ridotta. Dei servizi sociali per garantire dignità e sopravvivenza alle fasce più deboli della popolazione, neanche l’ombra”.

“Per tutti questi motivi, è nostro dovere inviare un messaggio direttamente al Sindaco Pasquale Piccolo.”

“Caro Sindaco hai tradito le attese di “buon governo” promesso ai cittadini all’atto di presentazione del tuo bprogramma elettorale. Finora sei stato impegnato solo a soddisfare i ricatti dei tuoi consiglieri di maggioranza e dei nuovi transfughi. La tua amministrazione ha messo in mostra il peggio di se e di quella politica incapace di governare e di offrire servizi dignitosi ai cittadini. Cosa hai fatto insieme alla tua “pseudo-maggioranza”, nell’arco di tre lunghi anni di governo, per Somma Vesuviana? La città è stanca. Se non hai mai avuto i numeri per governare, perché non ti dimetti?”

“Il primo cittadino dovrebbe prendere in seria considerazione questa richiesta, alla luce delle ambigue scelte operate e del fallimento politico-amministrativo.- continua il Pd – Oggi, l’ennesima crisi di maggioranza mostra la difficoltà a mantenere un equilibrio, di cui il sindaco Piccolo è stato costantemente alla ricerca sin dall’inizio del suo mandato. Si sono susseguiti spostamenti di nomi e ruoli che non rispettano assolutamente il voto espresso alle urne”, conclude il Partito Democratico di Somma Vesuviana.


ULTIME NEWS