Al centravanti del Napoli Milik il Premio “A Chi” per le eccellenze partenopee

Al centravanti del Napoli Milik il Premio “A Chi” per le eccellenze partenopee

Al centravanti del Napoli Milik il Premio "A Chi" per le eccellenze partenopee

Sono il centravanti del Napoli Arkadiusz Milik, il cantante Peppino Di Capri, lo scrittore Maurizio De Giovanni e Maurizio Salvi (direttore Comunicazione di Msc Crociere) i vincitori della quarta edizione del Premio “A chi”, assegnato alle eccellenze di Napoli nei settori sport, spettacolo, cultura, impresa e comunicazione e organizzato in memoria dell’ingegnere partenopeo Emilio D’Alterio, prematuramente scomparso nel 2012. I vincitori hanno ritirato il premio, una statuetta opera dello scultore Lello Esposito, nel corso di una serata-evento svoltasi a Napoli, a Palazzo San Teodoro, e condotta dal giornalista Enzo Agliardi. Ospiti della serata, tra gli altri, Pino De Maio e Giovanni Cimmino, il maestro di arte presepiale Marco Ferrigno, Piero Bracci (musicista e autore di “A chi”, il brano interpretato da Fausto Leali), l’allenatore ed ex calciatore del Napoli Vincenzo Montefusco e Roberto Ciccarelli, che ha presentato una parte del suo spettacolo musicale e di cabaret “Solo i camionisti amano con trasporto”. Al top player centravanti del Napoli Arkadiusz Milik, applauditissimo dal pubblico in sala, è stato consegnato il Premio speciale “Momenti azzurri”, un Pulcinella realizzato da Marco Ferrigno e una targa con dedica consegnati dal presidente dell’associazione, Giuseppe Montanino, dal vice presidente Dino Alinei e dal coordinatore Gigi Porcelli. Nel corso della serata, come tradizione del Premio “A chi-Emilio D’Alterio”, è stata promossa una raccolta fondi il cui ricavato sarà destinato alla fondazione Ale Dotoli onlus, guidata da Antonio Dotoli e Lilly Bianconcini, che offre sostegno ai bambini in difficoltà e in cura all’ospedale Pausilipon. Coordinamento e organizzazione dell’evento a cura di Gigi Porcelli, con la collaborazione di Dino Alinei.


ULTIME NEWS