N1, il suo punto di forza è l’autonomia

N1, il suo punto di forza è l’autonomia

N1, il suo punto di forza è l?autonomia

Presentato ufficialmente in occasione dell’IFA 2016 assieme al fratello maggiore Z11, nubia N1 è uno smartphone in grado di garantire elevata autonomia, belle foto e prestazioni soddisfacenti ad un prezzo altamente competitivo.

Il design ripercorre in larga parte quella è stata la costante dei device nel corso dell’ultimo anno, ossia scocca posteriore in alluminio con due inserti in plastica (in alto e in basso), dove sono inserite le antenne, e bordi stondati per migliorare l’ergonomia. In alto sulla sinistra è presente l’obiettivo della fotocamera posteriore affiancato dal flash led e, al centro della scocca, il sensore biometrico, in grado di catturare fino a 5 impronte digitali, che, durante il nostro test, è risultato fulmineo nello sblocco del device (unico neo la mancanza di una vibrazione di feedback). Da segnalare il peso non trascurabile (190 g), ma è il prezzo da pagare per avere una batteria oversize.

Frontalmente è presente un pannello IPS dalla diagonale di 5.5” con risoluzione FHD e 401 ppi che offre una buona visibilità anche all’aperto, nonostante sia penalizzato da una retroilluminazione non sempre elevata e da un angolo di visione che, di taglio, tende a falsare i colori.

Al di sopra del display sono presenti, da sinistra verso destra, i sensori di prossimità e di luminosità, la griglia della capsula audio e la fotocamera anteriore, in basso i tre tasti soft touch fisici, retro illuminati in rosso, con quello centrale, circolare che funge anche da led di notifica.

Lungo il bordo laterale, a destra, il bilanciere del volume e il tasto power, in alto sulla sinistra, il microfono per la soppressione dei rumori e il jack da 3.5” per le cuffie, a sinistra, il carrello per le due SIM (il secondo slot è utilizzabile in alternativa per inserire una memoria microSD), in basso, la cassa audio mono.

Le colorazioni disponibili sono “gold” con inserti bianchi e “black gold”, completamente nero con inserti color oro, preordinabile sull’e-store ufficiale,

Sotto il cofano un processore Mediatek Helio P10 octacore a 2 Ghz, con GPU Mali-T860MP2 e 3 GB di RAM. La memoria interna è da 32 GB espandibile attraverso la già citata microSD. Si tratta di una dotazione hardware, molto efficiente sotto il profilo energetico, che garantisce un’esperienza multitasking ottimale, eccezion fatta per i giochi più “pesanti” dove viene trovato un compromesso grafico per evitare rallentamenti. Durante il nostro test, anche nelle sessioni più concitate e lunghe, le temperature del dispositivo non sono mai diventate particolarmente elevate

Le fotocamere sono entrambe da 13 megapixel con apertura f/2.2 e lente a cinque elementi. La posteriore ha in più la messa a fuoco con rilevamento di fase e il flash LED. L’interfaccia fotografica è ricca di funzioni: oltre ai classici scatti in automatico è possibile attivare la modalità PRO con diversi settaggi e il salvataggio delle foto nel formato professionale RAW. La qualità delle foto ottenute è uno dei punti di forza del terminale, che fornisce immagini eccezionali anche in condizioni di luce scarsa. Non si può dire altrettanto per i video non sempre fluidi.

La sezione telefonica assicura una ricezione ottimale del segnale, compresa la banda 800 Mhz (rarità per gli smartphone cinesi). La qualità audio tramite capsula è buona, con il vivavoce distorce alzando il volume al massimo. Per quanto riguarda la connettività, N1 supporta LTE su entrambe le SIM, il Wi-Fi è 802.11 a/b/g/n (no dual band), il Bluetooth è 4.1. Il GPS aggancia i satelliti in tempi brevissimi.

La versione Android on board è la 6.0 Marshmallow con interfaccia proprietaria nubia UI 4.0 che offre numerose possibilità di personalizzazione, dall’effetto di transizione tra una schermata e l’altra, ai widget che arricchiscono l’esperienza d’uso. Degne di menzione le gesture per il risveglio con doppio tocco o il passaggio della mano sul sensore per spegnere lo schermo. Manca il menù drawer delle applicazioni ma è presente mult-window per gestire 2 applicazioni contemporaneamente a schermo.

La batteria, vero fiore all’occhiello di questo terminale, è da 5000 mAh. Ci ha permesso il raggiungimento dello sbalorditivo risultato di 7h di schermo acceso, mai visti prima d’ora su altri terminali. Non mancano opzioni risparmio energetico che aumentano ulteriormente l’autonomia e la funzionalità di ricarica rapida attraverso la porta USB-TypeC (con supporto OTG) di cui è provvisto il terminale.

Il nubia N1 è un device completo sotto molti aspetti, consigliatissimo per chi ha bisogno di un’autonomia spropositata, nonostante qualche piccolo compromesso del tutto accettabile visto il prezzo di 229 euro. Si può acquistare su nubiamobile.it e, da qualche giorno, anche su Amazon.


ULTIME NEWS