Opere pubbliche, De Luca copre i costi per i progetti di Piano di Sorrento: fondi per 450mila euro

Opere pubbliche, De Luca copre i costi per i progetti di Piano di Sorrento: fondi per 450mila euro

Opere pubbliche, De Luca "copre" i costi per i progetti di Piano di Sorrento: fondi per 450mila euro

La Regione sblocca la prima tranche del fondo di rotazione per i Comuni e arriva una pioggia di soldi in tutta la Campania. L’annuncio è arrivato oggi dal governatore Vincenzo De Luca. Esulta anche il Comune di Piano di Sorrento che ha ottenuto dalla Regione la copertura dei costi di progettazione per quattro opere.
Nel dettaglio, l’amministrazione del sindaco Vincenzo Iaccarino – grazie all’ok di palazzo Santa Lucia – ha “incassato” 453mila euro su quattro progetti dal valore di 8 milioni di euro. Per ottenere anche il finanziamento delle opere il Comune dovrà comunque partecipare a una procedura differente della Regione. Ma almeno un primo passo in avanti è stato fatto.
Nel dettaglio i progetti prevedono sistemazione idraulica e riqualificazione ambientale dell’alveo Formiello nella zona a Monte di Piazza della Repubblica (costo 3 milioni 175mila euro, progettazione coperta dalla Regione pari a 252mila 777,00), lavori di ampliamento scuola 167 Legittimo secondo lotto realizzazione con impianto sportivo coperto (costo un milione e 300mila euro, costi di progettazione 73mila 717 euro), sistemazione aree annesse al plesso scolastico Michele Massa (costo 623mila 673 euro, progettazione 86mila 369 euro) e manutenzione straordinaria rampe Marina di Cassano (2 milioni e 800mila euro, progettazione 40mila 669 euro).
Iaccarino scrive sul suo blog: «Oggi è un grande giorno perché posso annunciare ufficialmente che abbiamo ottenuto i finanziamenti dalla Regione Campania per le progettualità che abbiamo presentato in questo avvio di amministrazione per un ammontare complessivo di oltre 8 milioni di euro – evidenzia il sindaco -. Se consideriamo che abbiamo ottenuto questo importantissimo risultato in appena 7 mesi e mezzo dall’insediamento della mia amministrazione e con una progettazione ex novo, posso solo ritenermi assolutamente soddisfatto per aver lavorato insieme ai miei collaboratori e funzionari senza soste per non perdere l’occasione di accedere a queste preziose fonti di finanziamento. Stesso entusiasmo ha l’assessore Sergio Pontecorvo che con me ha sovrinteso a questo programma. Una particolare soddisfazione, consentitemelo, ce l’ho nei confronti del progetto del Formiello cui ci siamo dedicati anima e corpo per tutta l’estate proprio in virtù dell’eccezionale emergenza connessa all’assetto idrogeologico dell’area che ci consentirà di risanare Formiello e Vallone di San Giuseppe.Tutti ne hanno parlato negli ultimi decenni, nessuno però ha lavorato perchè dalle parole si passasse ai fatti. Oggi compiamo un importante passo avanti a tutela del nostro territorio e per il suo rilancio anche in chiave turistica. Per Lavinola il progetto è di livello regionale, considerata la straordinarietà dell’operazione, per cui auspico che la cabina di regia possa quanto prima annunciare anche questo intervento destinato a cambiare il volto di Piano di Sorrento e, consentitemelo, di tutta la penisola sorrentina. L’intervento di riqualificazione delle rampe di Marina di Cassano è stato un altro punto cardine del nostro lavoro di questi mesi e possiamo annunciare ai residenti del nostro borgo marinaro che manteniamo le promesse e che la Marina diventerà il nostro fiore all’occhiello con tutta una serie di iniziative, oltre ai lavori, per affermarne l’identità e la straordinaria forza attrattiva sul piano turistico. Con i finanziamenti per le scuole realizziamo due interventi importantissimi per i nostri studenti. Abbiamo perciò davanti a noi una stagione di intenso lavoro che ci deve ancora di più responsabilizzare e vederci impegnati per dare al Paese le risposte che attendeva da anni e che oggi stanno diventano realtà. Ma siamo solo all’inizio, consentitemelo, perchè siamo animati da una voglia di riscatto e di rinascita socio-economica e culturale per tornare ad essere a pieno titolo protagonisti su tutti gli scenari e lo facciamo con un impegno onesto, qualificato, incessante e diretto soltanto a privilegiare gli interessi collettivi».

 


ULTIME NEWS