Natale Galletta al Trianon, già sold out per le tre date del “re” dei neomelodici

Natale Galletta al Trianon, già sold out per le tre date del “re” dei neomelodici

Natale Galletta al Trianon, già sold out per le tre date del “re" dei neomelodici

Chi lo ha detto che «neomelodico» significa musica di serie B? Ad ascoltare  i «canti d’amore» di Natale Galletta, siciliano di nascita, ma napoletano d’adozione, svanisce ogni dubbio. E non a caso, sul palco del Teatro Trianon di Napoli, che da poco ha riaperto i battenti, il direttore artistico Nino D’Angelo ha voluto una delle voci più complete della canzone napoletana contemporanea. Anche se nato a Messina, Galletta ha come seconda casa Napoli, che lo vede protagonista da oltre 25 anni con album e canzoni di successo. Una natura canora melodica e passionale che lo porta a cantare l’amore, ma anche i classici della canzone partenopea con cui il cantante ha un rapporto speciale e viscerale, proprio perché nella sua Sicilia da bambino, seguito dal papà (suo primo fan), muoveva i primi passi nelle feste patronali e alle cerimonie di paese. Oggi artista maturo e con alle spalle oltre 30 album e un milione di copie vendute, Galletta riesce nel miracolo generazionale, unendo teenagers, giovani e anziani nei propri live. Già sold out infatti per «Cuore e voce», il concerto al Teatro Trianon Viviani che si terrà domani, domenica e, a grande richiesta, lunedì, alle 21. Galletta ritorna al Trianon dopo circa 10 anni, quando fece parte di uno spettacolo teatrale unico ed eccezionale, scritto e diretto da Peppe Vessicchio, intitolato “Napoli Canta..Suggestioni sonore” con 40 elementi d’orchestra e 6 cantanti. Stavolta sarà invece un recital tutto suo, diverso nello stile, nel repertorio e anche nel pubblico, dove si canteranno le canzoni di successo dai primi anni ad oggi: un viaggio attraverso la vita artistica di Galletta, con omaggi a cantanti e canzoni storiche. Uno live show creato su misura per queste tre serate che faranno capire a chi ancora avesse dubbi, la poliedricità, lo stile, la voce e le potenzialità di un cantante a tutto tondo. Più di due ore di musica con una band d’eccezione composta da Antonio Abate (tastiera e pianoforte), Mario Sellitto (chitarre), Rocco Di Maiolo (sax), Pasquale Russiello (basso) e Sasà Riemma (percussioni). Ma anche proiezioni, ricordi, magia di luci. Sul palco con Galletta si esibirà il figlio Giovanni, anche lui da qualche anno in testa alle hit, con due album all’attivo, una voce melodica e intensa come il papà, con cui duetterà, per poi presentare alcune canzoni dal suo repertorio. Regia teatrale e televisiva – come la direzione artistica dello spettacolo – affidata a Maurizio Palumbo, che curerà anche gli altri eventi musicali che si terranno al Trianon, grazie alla collaborazione con D’Angelo, che non ha voluto trascurare la musica e la canzone napoletana moderne con professionisti di talento, amati dal pubblico nazionale. Al live di Galletta saranno presenti anche le telecamere della Sud Movie per la realizzazione televisiva di un ampio speciale, che andrà in onda su Napoli Live e Televomero.


ULTIME NEWS