Il Premio Talentum alle eccellenze campane

Il Premio Talentum alle eccellenze campane

Il Premio Talentum alle eccellenze campane

Si è svolto presso la Casina Pompeiana di Napoli “Talentum – il premio delle eccellenze”. L’idea del premio è nata dalla giornalista Roberta D’Agostino e dall’attore, regista e direttore artistico dell’Accademia Gianni Sallustro in occasione dei dieci anni di attività dell’Accademia Vesuviana del Teatro di Gianni Sallustro. Un modo per evidenziare la creatività, la bravura, la dedizione, la tenacia di personaggi del mondo della cultura e di giovani soprattutto del territorio campano. Tutto in questo premio è originale; l’artista campano Fiormario Cilvini ha ideato il premio che è una scultura che raffigura una moneta, il talento, appunto. Il premio ha ottenuto il patrocinio del Comune di Napoli. I premiati ed il pubblico hanno trovato all’ingresso della splendida Casina pompeiana della Villa Comunale la maestosa scultura di Fiormario Cilvini, un albero ed una serie di attori in abiti d’epoca realizzati da Costantino Lombardo e con acconciature del tempo realizzate dall’Hair stylist Luca Riccardi; una piccola mostra fotografica a cura di Juna e Marco che racconta il backstage dei vari spettacoli proposti dall’Accademia Vesuviana del Teatro nel corso dei dieci anni d’attività. La premiazione è stata condotta dalla giornalista Sonia Sodano. I gioielli indossati dagli attori sono creazioni originali di Mary Corda. Il progetto grafico del premio e la direzione tecnica sono dell’architetto Marcello Radano. Una folla enorme ha fatto da cornice alla presentazione che si è svolta in maniera dinamica e coinvolgente; “sono felice di questa occasione di festa – ha detto Sallustro – perché il teatro è fatica e per crescere noi dobbiamo essere sempre pronti a lavorare e a migliorarci. Questo entusiasmo dimostra che stiamo, umilmente, andando nella direzione giusta e di questo sono felice. Ringrazio tutti gli allievi che sono la parte fondamentale del mio lavoro”. I premiati di quest’anno sono: il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l’assessore alla cultura del Comune di Napoli Nino Daniele, lo schermidore Luigi Tarantino; gli attori Maria Bolignano, Massimiliano Rossi, Nicla Tirozzi, Veronica Montanino, Miriam Campaniello, Ester Nisi, Ivan Cozzolino, Tommaso Sepe, Alessandro Vincenzo Todisco, Anna Trippa, Mariagorizia Trippa; i giornalisti Carmine Aymone, Titta Fiore, Giulio Baffi, Alessandro Chetta, Giuliana Covella, Vanni Fondi, Michelangelo Iossa, Marco Perillo, Diego Paura; la direttrice artistica dell’Hart Marialuisa Firpo; le registe Carmen Ranieri e Imma Crispo; la docente Stefania Guarracino; il costumista Costantino Lombardo; i fotografi Juna &Marco. Premio alla carriera al regista Michele Del Grosso.


ULTIME NEWS