Marotta, folla ai funerali. L’abbraccio di Napoli all’avvocato filosofo

Marotta, folla ai funerali. L’abbraccio di Napoli all’avvocato filosofo

Marotta, folla ai funerali. L'abbraccio di Napoli all'avvocato filosofo

Il salone principale di Palazzo Serra di Cassano, sede dell’Istituto degli Studi Filosofici di Napoli è pieno per dare l’ultimo saluto all’avvocato Gerardo Marotta, vera anima di questo luogo. Non solo il salone principale, che accoglie istituzioni e “figli spirituali” dell’avvocato che aveva fatto della filosofia e della cultura la sua missione, è gremito ma anche le sale, le scale: segno tangibile dell’affetto nei confronti di Gerardo Marotta. Amici, figli spirituali e allievi di Marotta sono arrivati da ogni parte della regione e anche dalla Basilicata, dalla Calabria e lo ricordano come l’uomo che ha dedicato la vita alla cultura, ai libri. Nelle prime file del salone, accanto ai parenti e agli amici intimi, ci sono il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il Prefetto Gerarda Pantalone, Franco Roberti. Nella sala risuonano le parole di una poesia di Dylan Thomas, “la morte non avrà più dominio”, per accompagnare l’ultimo viaggio dell’avvocato filosofo che tanto ha dato a Napoli.


ULTIME NEWS