Nova, il più bel 5 pollici in circolazioneE strizza l’occhio ai top di gamma

Nova, il più bel 5 pollici in circolazioneE strizza l’occhio ai top di gamma

Nova, il più bel 5? in circolazione

Huawei sembra averci preso gusto a lanciare sul mercato nuovi terminali senza soluzione di continuità. Oltre la serie P e Mate, in grado di aggredire diversi segmenti di mercato, c’è anche Nova, smartphone compatto e maneggevole con una scheda tecnica di buon livello ed un design che riprende in toto le linee del Nexus 6P (prodotto sempre dalla casa cinese).

Sul retro della sua scocca unibody in metallo sono presenti, in basso, una banda di plastica e, in alto, una in vetro nero ove risiedono fotocamera e flash, subito sotto il sensore di impronte per lo sblocco.

Lungo il bordo laterale, in alto, è presente il jack per le cuffie e il microfono per la soppressione del rumore; a destra, abbiamo i tasti per la regolazione del volume quello per l’accensione; a sinistra, il carrello per la SIM in formato nano e la microSD; in basso, lo speaker di sistema mono e l’ingresso USB type-C con supporto OTG. Nella parte frontale un vetro 2.5D è a protezione del display IPS 5” con risoluzione FHD e densità 443 ppi; in alto, sono presenti i sensori di prossimità e luminosità, la fotocamera e un led di notifica RGB, in basso il logo dell’azienda. Il pannello è in grado di assicurare ottima visibilità all’aperto ed ampi angoli di visuale, è possibile intervenire su densità e saturazione dei colori nelle impostazioni per assecondare i propri gusti.

Il device, grazie alle dimensioni (141.2×69.1×7.1 mm) e al peso (146 g) contenuti, può essere gestito facilmente con una sola mano. Grazie a piccole features software, come gli swipe sul sensore biometrico, si può far scorrere le notifiche o sfogliare le immagini in galleria, semplificando ulteriormente l’esperienza d’uso.

Lato hardware si è puntato sull’utilizzo del collaudatissimo Snapdragon 625 octacore a 2 GHz (uno dei processori più riusciti in casa Qualcomm) e della GPU Adreno 506, affiancati da 3 GB di memoria RAM. La memoria interna è da 32 GB (di cui 22 disponibili per l’utente) espandibile fino a 128 GB. La dotazione offre prestazioni sopra la media con applicazioni sempre fluide e veloci anche in stressanti sessioni multitask.

La sezione telefonica del Nova assicura un suono corposo e senza alcuna distorsione utilizzando la capsula audio, in vivavoce invece c’è qualche piccola distorsione. La ricezione, durante il nostro test, è risultata un tantino pigra nelle zone con scarso segnale dove si è talvolta sperimentata una momentanea perdita del segnale nel cambio cella telefonica.

La connettività dati è assicurata da LTE cat.7, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n solo su banda 2.5Ghz, Bluetooth 4.1.. Il GPS è veloce e stabile. Comoda la presenza della Radio FM, sempre più una rarità negli smartphone

La batteria integrata è di “soli” 3020 mAh, la vera differenza però la fa l’ottimizzazione del sistema che consente di arrivare tranquillamente alla fine di una giornata di iper utilizzo e anche ad un’autonomia di due giorni in caso di un utilizzo più blando.

Il sistema operativo è Android in versione Marshmallow 6.0 con interfaccia personalizzata EMUI 4.1 (già rilasciato in alcuni mercati l’aggiornamento 7.0 con EMUI 5.0). Nessuna novità nelle funzioni, che sono le medesime di altri Huawei, da noi recensiti negli scorsi mesi, tra cui gestore temi per cambiare veste all’interfaccia, modalità di utilizzo ad una mano, che consente di ridurre ulteriormente lo schermo, e la possibilità di eseguire screenshot o registrazioni facendo dei colpi di nocca sullo schermo.

La fotocamera posteriore è da 12 megapixel con apertura f/2.2 senza alcuna stabilizzazione ottica ed affiancata da un singolo flash, la frontale invece è da 8 megapixel. Le foto scattate, in buone condizioni di luce, risultano ricche di dettagli e fedeli nella resa dei colori, con meno illuminazione c’è invece parecchio rumore digitale. L’interfaccia per gli scatti, diversa da quella dii altri terminali dell’azienda cinese, è comunque completa e ricca di funzioni, come light painting, scatto rapido e modalità manuale. I video registrabili al massimo in 4K a 30fps, hanno una buona qualità.

Nova ha un prezzo di listino di 399 euro, non pochi se si considera quello che offre la concorrenza allo stesso prezzo. Grazie però alle sue dimensioni ridotte, ad un comparto multimediale di tutto rispetto e ad autonomia sopra la media, siamo certi attiri l’attenzione di molti.


ULTIME NEWS