Maxi commessa per Fincantieri, ma a Castellammare arrivano solo le briciole

Maxi commessa per Fincantieri, ma a Castellammare arrivano solo le briciole

Maxi commessa per Fincantieri, ma a Castellammare arrivano solo le briciole

Castellamamre. Quattro navi da crociera, con l’opzione di poterne ordinare altre due. Tutte da 800 milioni di euro l’una. Questa la maxi-commessa (da quasi 5miliardi di euro) che Fincantieri ha ricevuto dal gruppo Norwegian Cruise Line Holdings. Una flotta intera, in pratica, che dovrà essere consegnata a partire dal 2022 fino al 2025. 

Ma queste navi da crociera, chiaramente, non saranno mai varate a Castellammare di Stabia, che potrà sperare di avere al massimo la commessa per uno o due tronconi di questa flotta, essendo in concorrenza con Sestri e Ancona. Gli unici due cantieri italiani che possono completare i lavori per navi di questa portata, infatti, sono Monfalcone e Marghera che hanno lavoro garantito fino al 2023. 

Il problema è che le navi da crociera ordinate dal gruppo Norwegian Cruise Line (Ncl) hanno una stazza lorda di 140mila tonnellate e una lunghezza di 300 metri. A Castellammare, invece, è possibile realizzare navi di stazza non superiore alle 60mila tonnellate, per 250 metri di lunghezza. Ovviamente, per l’assenza di un bacino di costruzione diventato ormai indispensabile considerando che il mercato viaggia sempre più verso ordini di navi di grossa stazza.

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++ 


ULTIME NEWS