Castellammare. L’agente-stalker di Quagliarella condannato a 4 anni e 8 mesi

Castellammare. L’agente-stalker di Quagliarella condannato a 4 anni e 8 mesi

L'agente-stalker di Quagliarella condannato a 4 anni

Castellammare. Le lettere nelle quali il bomber della Sampdoria Fabio Quagliarella veniva definito «camorrista» e «pedofilo» furono spedite anche alla sede del Napoli, rovinando definitivamente il rapporto del bomber di Castellammare di Stabia con il presidente Aurelio De Laurentiis. 

Oggi, a distanza di anni da quell’addio carico di polemiche, l’agente della polizia postale Raffaele Piccolo è stato condannato a 4 anni e 8 mesi di carcere, e a 5 anni d’interdizione dai pubblici uffici, con l’accusa di stalking nei confronti dell’attaccante. Quagliarella ha chiesto anche 500mila euro di risarcimento e il giudice del Tribunale di Torre Annunziata ha disposto il sequestro dei beni del poliziotto-stalker.


ULTIME NEWS