Strappato il manifesto pubblicitario con il bacio gay: «Terzigno città omofoba»

Strappato il manifesto pubblicitario con il bacio gay: «Terzigno città omofoba»

Strappato il manifesto pubblicitario con il bacio gay: «Terzigno città omofoba»

Terzigno. Un bacio, due ragazzi che si sfiorano e una parte del paese che si indigna e volta le spalle. Uno scatto che lascia trasparire una certa complicità tra i due modelli in foto: uno dei due afferra il collo dell’altro per un bacio.

Un contatto che non è piaciuto a tutti. Tant’è che a pochi giorni dall’uscita di quella foto di due giovani su uno sfondo verde, finita sulle strade di Terzigno per pubblicizzare uno studio fotografico cittadino, il manifesto viene strappato via.

Il bacio dei due ragazzi viene cancellato, una parte della città reagisce male a quello che stato visto come un affronto da un giovane artista terzignese. «Non mi arrendo, presto ne metterò un altro – spiega Roberto Menzione, il fotografo protagonista di una provocazione che sembra aver spaccato l’opinione pubblica di Terzigno – per fortuna ho ricevuto anche tantissimi attestati di stima, di gente che ha capito il messaggio di quello scatto e non si è lasciata trascinare da alcuni commenti da quinto mondo».

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++


ULTIME NEWS