Giovane sparisce nel nulla, penisola sorrentina in apprensione per Luigi

Giovane sparisce nel nulla, penisola sorrentina in apprensione per Luigi

Sciolse il fratello nell'acido, il pm chiede 20 anni per l'assassino di Piano di Sorrento

E’ sparito nel nulla da 12 giorni. Non ha lasciato né un messaggio ai familiari né ha confidato a qualcuno l’intenzione di volersi allontanare da casa. L’ultimo contatto è avvenuto con un parente, poi silenzio.
Sono ore di apprensione a Meta e Vico Equense per la scomparsa di Luigi Celentano, appena 18 anni. Non si hanno notizie del ragazzo dallo scorso 10 febbraio quando nella notte si è alzato dal letto, si è rivestito e ha lasciato l’abitazione in cui vive con la madre, il suo nuovo compagno e il fratello più piccolo. Il diciottenne non ha fornito spiegazioni. Si indaga sui rapporti con i parenti. Negli ultimi mesi sono sorti disagi e qualche scambio di vedute in casa. A pesare sulla crescita del ragazzo la separazione dei genitori e la lontananza con il padre naturale.
I familiari sono ovviamente sotto choc, invocano aiuto e sperano in una svolta. Sul caso indagano i carabinieri della stazione di Piano di Sorrento diretti dal maresciallo Daniele De Marini e coordinati dal capitano Marco La Rovere. La Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta e conta di poter fare passi in avanti già nelle prossime ore. Ma non ci sono testimoni né indizi precisi sugli ultimi movimenti di Luigi Celentano il cui telefono cellulare risulta staccato. Ci sono varie ipotesi sul tappeto. I carabinieri non escludono affatto l’ipotesi per la quale il diciottenne si sia volontariamente allontanato dall’abitazione. Anche se si batte anche la pista, di certo meno robusta, di una scomparsa dovuta ad altri motivi e magari contro la volontà del ragazzo.
Manco a dirlo, la notizia della sparizione del giovane ha immediatamente fatto il giro della penisola sorrentina. Si indaga anche sul viaggio lampo fatto a Vico Equense da Luigi, appena poche ore dopo aver lasciato la propria abitazione di Meta. Stando a quanto ricostruito finora dai carabinieri, il diciottenne ha raggiunto un parente. Di più non è trapelato.
Sui social network la fotografia del ragazzo sta facendo il giro delle bacheche. Migliaia di condivisioni con la speranza che qualcuno possa riconoscere il volto del ragazzo e contattare al più presto carabinieri e familiari. I carabinieri scavano anche nella vita privata della famiglia di Celentano il quale, così come confermato informalmente all’autorità giudiziaria dai parenti, non aveva accettato la separazione tra i due genitori. Ultimamente era cambiato, taciturno e poco sorridente. Tanto da avere anche discussioni, apparentemente futili, con il patrigno.


ULTIME NEWS