Sanita’:Verdi, boom di ginecologi obiettori, aumentano aborti clandestini

Sanita’:Verdi, boom di ginecologi obiettori, aumentano aborti clandestini


“Arrivano sempre piu’ segnalazioni ai nostri uffici di donne che non riescono ad abortire nei tempi previsti dalla legge a causa del numero record di ginecologi obiettori in Campania che superano nella nostra regione l’80% del personale. Il fatto grave – dice il capogruppo di Campania Libera-Psi-Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione Sanita’ – e’ che invece aumentano gli aborti clandestini che in diversi casi vengono addirittura praticati da medici di strutture pubbliche che si fingono obiettori di coscienza. In particolare gli aborti delle donne extracomunitarie avvengono quasi tutti in modo clandestino. Basta pagare. Si pagano 2000 euro, secondo le indagini della Procura, per l’intervento in uno studio privato, 4000 all’estero”. ”Molti medici abortisti sono obiettori nelle strutture pubbliche mentre a pagamento praticano aborti clandestini in studi privati. Uno sconcio. Per questo – aggiunge Borrelli – come e’ successo nella Regione Lazio che sta assumendo solo specialisti non obiettori ho inviato una nota ai Direttori generali delle Asl e degli ospedali per chiedere che tutte le prossime assunzioni di ginecologi siano vincolate a non obiettori. In proposito stiamo predisponendo una norma ad hoc in materia”


ULTIME NEWS