Ponticelli, prosegue la bonifica dell’area dove morì Francesco Paolillo

Ponticelli, prosegue la bonifica dell’area dove morì Francesco Paolillo

Ponticelli, prosegue la bonifica dell'area dove morì Francesco Paolillo

Nel giorno del suo compleanno, qualcosa si muove tra quelle lande deserte della periferia orientale. Oggi Francesco Paolillo avrebbe compiuto 26 anni. E la sua famiglia, in particolare il fratello Alessandro, sta portando avanti una battaglia che è quella di tutti nel quartiere di Ponticelli, per restituire ai bambini uno spazio per troppo tempo abbandonato. Francesco morì a soli 14 anni, il 25 ottobre del 2005, cadendo da un palazzo in costruzione in via Carlo Miranda. Per salvare un coetaneo il ragazzino tornò indietro e trovò, suo malgrado, la morte. Oggi che sono passati tanti anni quello spazio dove sono rimasti i piloni dei mostri di cemento dove giocavano i bambini, sta per tornare ad essere fruibile. Poche settimane fa infatti è partita la bonifica dell’area a opera di Asìa e Protezione civile, dietro richiesta della consigliera della sesta Municipalità Anna Ferrara (Dema), che ha risposto all’appello di Alessandro Paolillo per restituire quegli spazi ai minori che vivono nel rione.


ULTIME NEWS