Amianto-killer a Torre Annunziata, dossier choc in Senato: «Troppi morti, ora basta»

Amianto-killer a Torre Annunziata, dossier choc in Senato: «Troppi morti, ora basta»

Amianto-killer a Torre Annunziata

Torre Annunziata. C’è amianto ovunque a Torre Annunziata. C’è nell’ex Ferriera a Rovigliano, nell’ex Italtubi di via Plinio, negli ex Molini e nella bomba ecologica della Salera. Ma anche nell’ex scuola fantasma di via Murat, nel cuore della città, in pieno centro storico dove vivono oggi circa quattromila famiglie.

Capannoni zeppi dell’amianto killer, scoli esterni e tegole  sui tetti che si sbriciolano con il tempo, con la pioggia ma soprattutto dietro l’indifferenza di chi sa, tace e fa finta di nulla. Un lungo elenco di morti messo nero su bianco nel  dossier presentato nei giorni scorsi al Senato. 

Il leader del movimento “Insieme per Torre” Luciano Donadio, è stato infatti ospite nell’audizione tenutasi a palazzo Chigi  dove si è discusso del disegno di legge sostenuto dalla “commissione di inchiesta sugli infortuni sul lavoro e sulle malattie professionali”. «A Torre i morti di tumori sono assai – spiega – l’amianto resta e noi siamo stanchi di continuare a vedere la nostra vita ostaggio dell’indifferenza». 

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++


ULTIME NEWS