Camorra. Arresti clan dei Casalesi, nelle intercettazioni l’ordine di punire il magistrato

Camorra. Arresti clan dei Casalesi, nelle intercettazioni l’ordine di punire il magistrato

nelle intercettazioni l'ordine di punire il magistrato

Un’intercettazione ambientale in cui si sente Nicola Russo, 34 anni, arrestato questa mattina, inveire contro il pm della Dda di Napoli Cesare Sirignano. Nelle parole captate dagli investigatori si sente Russo, considerato a capo di un gruppo che pratica estorsioni per contro dei Bidognetti e quindi dei Casalesi, esprimere la personale volonta’ di punire il magistrato. Sirignano, infatti, proprio in quel periodo stava indagando sugli affari del clan nelle zone di Castel Volturno, zona di interesse proprio di Russo. 


ULTIME NEWS