San Giorgio, il Comune recupera un milione per il restyling delle scuole

San Giorgio, il Comune recupera un milione per il restyling delle scuole

San Giorgio, il Comune recupera un milione per il restyling delle scuole

San Giorgio. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giorgio Zinno recupera  risorse economiche non erogate relative a prestiti con la Cassa depositi e prestiti e le destina ai lavori negli istituti scolastici.

Nell’ottica della programmazione economica dell’Ente e della ottimizzazione della spesa, d’accordo con l’assessore al Bilanci oe ai Lavori Pubblici, Michele Carbone, la giunta ha deliberato l’utilizzo di cifre considerevoli, entrate di nuovo nella disponibilità del Comune per effettuare lavori di adeguamento degli istituti scolastici in città. In particolare verranno eseguiti i lavori di adeguamento antincendio della scuola primaria Massimo Troisi, della scuola media Massaia e Ciro Capobianco per un totale di oltre un milione di euro.

Il recupero delle somme da parte dell’Ente rappresenta una manovra economica di grande rilievo in quanto consente di coprire interamente i costi delle suddette opere, considerate di primaria importanza per la città. Una volta approvata la progettazione esecutiva delle opere deliberate nei tre plessi scolastici, si provvederà alle gare di evidenza pubblica per procedere poi all’avvio dei lavori.

“E’ un’operazione fondamentale per le casse comunali – spiega il sindaco Giorgio Zinno – che ci vede rientrare in possesso di una considerevole somma di denaro, come prevede la normativa. Abbiamo chiesto alla Cassa Depositi e Prestiti di effettuare la devoluzione dei mutui che negli ultimi 30 anni sono stati utilizzati solo parzialmente. In questo modo effettueremo importanti opere di manutenzione straordinaria delle scuole senza nuovi costi e recuperando quanto non speso negli anni”.

D’accordo anche Michele Carbone: “Questa manovra è il frutto dell’oculata attività economica che l’Amministrazione Zinno sta mettendo in campo per realizzare opere pubbliche di particolare importanza.  la priorità va data alle scuole in questo momento  – conclude –  per garantire ai nostri studenti e ai docenti le migliori condizioni si studio e di lavoro “.


ULTIME NEWS