Albergo a luci rosse a Pompei: gestore condannato per sfruttamento della prostituzione

Albergo a luci rosse a Pompei: gestore condannato per sfruttamento della prostituzione

Albergo a luci rosse a Pompei: gestore condannato per sfruttamento della prostituzione

Pompei. Condannato l’albergatore a “luci rosse”. Un anno e 4 mesi di reclusione pena sospesa e 800 euro di multa, la pena inflitta a Gaetano Palomba, il 57enne titolare dell’Hotel Splendid di Pompei che, a gennaio scorso era finito in manette per favoreggiamento alla prostituzione.

Ieri mattina, l’imprenditore pompeiano è comparso dinanzi al Giudice per l’Udienza preliminare Antonio Fiorentino che, dopo aver accolto la richiesta della difesa (rappresentata dall’avvocato Antonio Cesarano) di procedere con il rito abbreviato – beneficiando così dello sconto automatico di un terzo della pena -, ha disposto la condanna a un anno e 4 mesi pena sospesa e il dissequestro dell’albergo di via Mazzini.

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++


ULTIME NEWS