Dai banchi di scuola alla capitaneria di porto: stage formativo per gli studenti di Torre del Greco

Dai banchi di scuola alla capitaneria di porto: stage formativo per gli studenti di Torre del Greco

Dai banchi di scuola alla capitaneria di porto: stage formativo per gli studenti di Torre del Greco

Torre del Greco. Dai banchi di scuola agli uffici della capitaneria di porto per una serie di “lezioni sul campo”. Si apre una settimana intensa di spunti formativi e professionali per gli studenti della quarte classi dell’istituto nautico “Cristoforo Colombo” di corso Garibaldi: gli alunni, infatti, saranno impegnati in uno stage di sette giorni presso i locali della capitaneria di porto di via Calastro.

Un secondo plotone di studenti – preventivamente preparati su tutti i principali compiti e servizi erogati dalla capitaneria di porto con un ciclo di conferenze in aula – si alternerà nella frequentazione degli uffici marittimi fino al termine dell’anno scolastico. L’iniziativa promossa dall’istituto nautico – una vera e propria fucina di lupi di mare – rientra nell’ambito del progetto di “alternanza scuola-lavoro” previsto dal ministero dell’istruzione: grazie all’adesione della capitaneria di porto si darà così avvio a un percorso collaborativo per l’acquisizione di esperienze e competenze sulle professioni marittime e sulle tematiche afferenti il complesso settore dell’amministrazione e governo del mare.

Gli studenti saranno seguiti da un tutor della capitaneria di porto che si occuperà della loro formazione e della successiva valutazione: i voti, poi, andranno a incidere sul profitto scolastico finale. «L’iniziativa si inserisce nel solco di un già consolidato legame di stretta cooperazione – spiega il comandante  Fabrizio Di Maggio – risultando volta alla promozione di progetti condivisi che, unitamente allo sviluppo della cultura del mare, siano in grado di favorire la valorizzazione dei percorsi di avviamento alle professioni, nel rispetto della peculiare vocazione culturale e sociale che da sempre contraddistingue il territorio dell’intero ambito vesuviano».

Sono nell’anno 2016 è stato registrato un incremento del 30% degli iscritti nelle matricole della Gente di Mare e con un trend in aumento.


ULTIME NEWS