Istituto Pascale: 10mila euro per raddoppiare la prescrizione del farmaco antitumorale

Istituto Pascale: 10mila euro per raddoppiare la prescrizione del farmaco antitumorale


Per incrementare le vendite un informatore scientifico, Marco Argenziano – ai domiciliari nell’inchiesta della GdF sull’Istituto Pascale di Napoli- avrebbe dato 10mila euro al primario Francesco Izzo per raddoppiare, nel 2015, le prescrizioni e, quindi gli ordini, di un farmaco antitumorale, lo Nexavar, destinato ai pazienti oncologici. Tra gli arrestati anche il dirigente amministrativo Elia Abbondante (nella foto), che e’ anche direttore generale dell’Asl Napoli 1 Centro


ULTIME NEWS