Ultras della Cavese devastano lo stadio di Gragnano, Daspo in arrivo

Ultras della Cavese devastano lo stadio di Gragnano, Daspo in arrivo

Ultras della Cavese devastano lo stadio di Gragnano

Non c’è pace per lo stadio San Michele, devastato dalla orda di tifosi della Cavese. In 400 hanno varcato, domenica pomeriggio, l’ingresso dello stadio di via Santa Croce per assistere al derby con la squadra di casa. Cori e bandiere sventolate per supportare le rispettive squadre. Ma non tutto si è svolto nel totale fair play calcistico. Una partita che è terminata col pareggio tra Gragnano e Cavese e con diversi danni registrati all’impianto sportivo. Fumogeni lanciati nel campo durante il derby che hanno bruciato parte del manto erboso sintetico. Recinzione perimetrale distrutta in parte nella zona degli spalti, occupati dalla tifoseria ospite. Divelte le panchine all’interno dello stadio, utilizzate dai giocatori delle rispettive squadre. Più che un match calcistico si è trattato di un scontro innescato dai 400 supporter della Cavese, in trasferta. Disordini che sono già al vaglio degli inquirenti e che potrebbero portare ai Daspo per i tifosi fuori controllo, in via di identificazione. 


ULTIME NEWS