Salvini a Napoli, dalla Mostra d’Oltremare ‘no’ al comizio

Salvini a Napoli, dalla Mostra d’Oltremare ‘no’ al comizio

Salvini a Napoli, dalla Mostra d'Oltremare 'no' al comizio. Il leader della Lega: 'A Napoli lo Stato non esiste, comandano i violenti'

Ci hanno appena comunicato che la Mostra D’Oltremare rescinderà il contratto con Salvini. Per questo motivo liberiamo la sala congressi ma saremo comunque in piazza se Salvini dovesse venire ugualmente”. Lo ha detto Alfonso De Vito, uno dei portavoce del Comitato ‘Mai con Salvini’ uscendo dalla sala occupata dalle prime ore del giorno e dove domani è prevista la manifestazione politica con il leader della Lega. I manifestanti hanno lasciato il Palacongressi e si sono diretti verso una struttura vicina dove è in programma la conferenza stampa nella quale i vertici della Mostra D’Oltremare dovrebbero annunciare quanto riferito dai comitati. Lungo il percorso sono stati intonati cori contro la Lega e contro Salvini come ‘Odio la Lega’ e ‘A Napoli la Lega non c’è’. “Apprezziamo la scelta della Mostra D’Oltremare – ha aggiunto De Vito – Napoli si conferma città antirazzista”. I manifestanti vengono controllati da agenti della Questura.

“Lo stato a Napoli non esiste, comandano violenti e centri sociali. Lo stato non è in grado di garantire democrazia, sicurezza e libertà d’espressione. Non è possibile che l’Italia sia ostaggio di delinquenti, di sindaci complici e ministri assenti”. Così all’ANSA il segretario Matteo Salvini dopo il no della Mostra d’Oltremare alla manifestazione che era in programma domani a Napoli.

“Visto che non siamo in dittatura e per rispetto nei confronti delle migliaia di persone che hanno già annunciato la loro pacifica presenza, domani alle 17 sarò Napoli come previsto” aggiunge Salvini.


ULTIME NEWS