Sorrento querela Bossi, Senatur nel mirino di un legale: «Uno stalker di razzismo»

Sorrento querela Bossi, Senatur nel mirino di un legale: «Uno stalker di razzismo»

Sorrento querela Bossi, il Senatur nel mirino di un legale: «Uno stalker di razzismo»

«Napoli è la capitale degli imbroglioni». Quella frase choc non è piaciuta a nessuno. Anche perché chi l’ha pronunciata più volte si è già reso protagonista di slogan a dir poco discutibili. Umberto Bossi, il senatur, il leader della Lega Nord che voleva la secessione per staccarsi definitivamente dal Sud e che se la prendeva con «Roma ladrona», oggi divenuta addirittura «ladronissima». Stavolta ci è ricascato sfogandosi contro Napoli e per tutta risposta si becca una querela. A presentarla è Salvatore Miccio, noto avvocato penalista di Sorrento, che si è presentato in caserma dai carabinieri per protocollare l’esposto.

 

++I DETTAGLI SU METROPOLIS QUOTIDIANO IN EDICOLA OGGI++


ULTIME NEWS