Angela e Luigi, i misteri incrociati sul Monte Faito dei due Celentano scomparsi

Angela e Luigi, i misteri incrociati sul Monte Faito dei due Celentano scomparsi

Angela e Luigi, i destini incrociati sul Monte Faito dei due Celentano scomparsi

Diversi, a cominciare dall’età e dalle circostanze in cui sono spariti. Perché lei è stata portata via quando era una bambina mentre lui, spontaneamente, ha scelto di andarsene dopo aver compiuto 18 anni. Ma uniti, con un filo sottile, nel destino e negli incroci. Innanzitutto perché sono scomparsi nel nulla, lasciando interrogativi e alimentando sospetti. E poi per lo stesso cognome: Celentano. Senza dimenticare un particolare cruciale: i loro misteri sono inghiottiti nelle gole del monte Faito, l’ultimo posto dove entrambi sono stati visti l’ultima volta prima di scomparire, a pochi chilometri da casa, dalla loro penisola sorrentina. Sono Angela e Luigi Celentano.

Giovani vite finite nel mistero
Due storie, due gialli, due inchieste differenti. Che tengono con il fiato sospeso famiglie, amici, conoscenti, gente comune. Si spera sempre che possano essere ritrovati sani e salvi, il prima possibile. Anche se i sogni tendono magari a sfumare via con il passare del tempo. Eppure la Procura di Torre Annunziata lavora sodo su entrambi i fronti, non si sbottona né fa trapelare elementi delicati su cui è necessario accendere i riflettori. Si va avanti, fino a quando non ci sarà un verdetto.

Angela, sparita tra i boschi e il sogno premonitore
Angela sparì mentre si trovava sul Faito assieme ai familiari, durante una gita. Era il 10 agosto 1996 e per giorni il gigante che si staglia tra Vico Equense e Castellammare di Stabia fu passato al setaccio, purtroppo inutilmente. Zero indizi, tanti dubbi e un’inchiesta infinita. Che adesso vedrà comparire in Procura la cugina della bimba, Rosa Celentano, che confidò – all’epoca era tredicenne – che la notte prima della scomparsa di Angela aveva fatto un sogno premonitore. «Lei spariva nel bosco». Magari proprio quello del Faito. Il procuratore Alessandro Pennalisico e il sostituto Sergio Raimondi non si fermano un istante, vogliono vagliare qualsiasi pista e contano sull’apporto preannunciato dalle autorità messicane per individuare Celeste Ruiz, la ragazza che anni fa contattò i Celentano e che a detta della madre della piccola, Maria Celentano, è la figlia che cerca da oltre venti anni.

Il post di Luigi: «Taglio la corda»
Luigi Celentano si è voluto allontanare spontaneamente da casa. Ne sono convinti gli inquirenti, lo confermano anche le parole del diciottenne di Meta: «Voglio tagliare la corda». Quel post, spuntato su Facebook prima di quel 12 febbraio incriminato, è al centro delle indagini. La madre del ragazzo ha ripetuto in tv che il figlio era nel mirino dei bulli. E tutto ciò nonostante lui, Luigi, era cambiato anche da quando la donna si è separata dal marito.

Ultima volta sul Faito
E’ il Faito il luogo su cui si concentrano le energie degli investigatori. Perché qui sparì Angela. E perché qui si sono attivate le ricerche di Luigi. Anche perché il ragazzo, nella notte in cui scappò, raggiunse, alle falde del gigante, uno zio.


ULTIME NEWS