Commerciante di Portici posta il filmato dei ladri nel negozio: esplode la rabbia sul web

Commerciante di Portici posta il filmato dei ladri nel negozio: esplode la rabbia sul web

Commerciante di Portici posta il filmato dei ladri nel negozio: esplode la rabbia sul web

Portici. Posta il filmato dei ladri che entrano nel suo negozio e il web si scatena. Succede a Portici, dove un imprenditore di via Libertà ha messo alla gogna mediatica i banditi facendo esplodere la rabbia dei cittadini. Il video, incredibilmente chiaro, riprende tuttil colpo messo a segno dai delinquenti che hanno impiegato in tutto 15 minuti per forzare le porte in acciaio blindato, accaparrarsi soldi e veri oggetti di valore, caricare tutto in macchina e darsela a gambe indisturbati.

Il raid avvenne lo scorso 8 agosto alle 4:45. Una macchina accosta vicino al negozio di via Libertà, in quattro vestiti di grigio e coperti dalla testa ai piedi scendono dal veicolo, uno sguardo veloce nei dintorni e subito a “lavoro”. Uno scende qualche metro più giù per fare da palo e gli altri iniziano a forzare le porte, poi il sequel criminale racconta il resto. Purtroppo però il video non è mai stato di grande aiuto alle forze dell’ordine, siccome, dalle immagini non è possibile distinguere i malviventi né tantomeno la macchina utilizzata quella notte. «Incredibile che nessuno si interessi di quello che accade» scrive il titolare dell’esercizio commerciale.

E, in effetti, durante il raid passano ben 14 macchine, ovviamente nessuno avrebbe mai potuto correre il rischio di affrontare i ladri, sarebbe stata una vera e propria pazzia, però avrebbero potuto allertare le forze dell’ordine. In considerazione del fatto che in molti frammenti si notano i malviventi che incuranti delle auto che passano restano immobili fuori al negozio.

Esplode come una bomba la rabbia social, i commenti sono tantissimi e tutti riportano frasi di disprezzo e disgusto nei confronti di chi lo scorso 8 agosto ha compiuto il furto in via Libertà, altri, invece, fanno appello alle forze dell’ordine e al ripristino della rete di videosorveglianza comunale. È il secondo caso in due mesi: recentemente un giovane residente di via Libertà di sua spontanea volontà ha voluto raccontare come e in che modo i ladri gli hanno svaligiato il garage, partendo dai cibi surgelati fino alla macchina.


ULTIME NEWS