I cittadini di Torre Annunziata disertano la rivolta. L’urlo dei giovani ai clan: «Non avrete la curva»

I cittadini di Torre Annunziata disertano la rivolta. L’urlo dei giovani ai clan:  «Non avrete la curva»

I cittadini di Torre Annunziata disertano la rivolta. L?urlo dei giovani ai clan: «Non avrete la curva»

Una “curva” tappezzata di cartelloni con gli slogan anti-clan. «Più sicurezza, più sviluppo e meno camorra» e ancora «vogliamo più controlli» e poi «violenza uguale ignoranza». Un appello allo Stato, un grido di aiuto per fermare i tentacoli della camorra che ogni giorno scippano pezzi di territorio. Questo l’obiettivo del presidio organizzato ieri sera in via Gino Alfani da “Catena Rosa” per replicare all’agguato di sabato notte dove è rimasto ferito un 18enne usato come scudo. Pochi giovani, pochi cittadini  per una città che ha ancora paura di ribellarsi, di denunciare ma dove l’appello dei pochi giovani è stato chiaro: «La curva non sarà mai vostra». 

+++Tutti i dettagli in edicola OGGI su Metropolis quotidiano +++


ULTIME NEWS