Gioielliere riapre dopo la rapina e il pestaggio «Castellammare è terra di nessuno, serve più sicurezza»

Gioielliere riapre dopo la rapina e il pestaggio «Castellammare è terra di nessuno, serve più sicurezza»

Gioielliere riapre dopo la rapina e il pestaggio «Castellammare è terra di nessuno, serve più sicurezza»

Castellammare. Amici, colleghi, clienti. Tutti in via Annunziatella hanno una parola di incoraggiamento per Michele Cimmino, il gioielliere brutalmente aggredito nel corso di una rapina.

Dopo dieci giorni il ricordo è ancora forte, quelle immagini sono ancora impresse nella mente di Michele, «ma con il calore degli amici ho messo da parte quelle paure, almeno per il momento».

Allo stesso tempo lancia un appello alle istituzioni, «perché questa è diventata terra di nessuno».

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++


ULTIME NEWS