Tragedia a Capaccio: perde l’orientamento, cade in un fiume e muore

Tragedia a Capaccio: perde l’orientamento, cade in un fiume e muore

Tragedia a Capaccio: perde l'orientamento, cade in un fiume e muore

Ha perso l’orientamento mentre cercava di ritornare nella sua casa di Licinella, ed è finito nel fiume. E’ questa l’ipotesi più probabile sulla morte di Michael Mc Manus, il settantatreenne irlandese il cui cadavere è stato rinvenuto nella tarda mattinata di oggi nel Capodifiume. A ritrovarlo è stato un operaio che tagliava l’erba in prossimità del fiume e che ha dato l’allarme ai carabinieri.

L’uomo, come riporta Infocilento, era scomparso mercoledì 29 marzo dopo essersi allontanato dall’ospedale di Vallo della Lucania. Era stato visto per l’ultima volta alla stazione ferroviaria di Paestum che si trova a poche centinaia di metri dal luogo del rinvenimento. Per recuperare la salma è stato necessario l’intervento di un gommone dei vigili del fuoco. Sul bordo del fiume era rimasta una scarpa, probabilmente persa durante la caduta. Nei giorni scorsi Mc Manus era stato cercando a lungo su tutto il territorio. Le indagini sull’incidente sono a cura dei carabinieri della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Manna.


ULTIME NEWS