Ricorso contro l’appalto rifiuti a Castellammare: il Comune nasconde gli atti

Ricorso contro l’appalto rifiuti a Castellammare: il Comune nasconde gli atti

Ricorso contro l'appalto rifiuti a Castellammare: il Comune nasconde gli atti

Castellammare. «Avete venti giorni di tempo per mettere a disposizione della Tekra tutta la documentazione richiesta». Sono dovuti intervenire i giudici della settima sezione del Tar per intimare al Comune di Castellammare di Stabia e alla Sua (stazione unica appaltante) di rispondere alla richiesta dell’azienda che ha presentato ricorso contro l’aggiudicazione dell’appalto rifiuti all’Am Technology.

Una richiesta che la Tekra aveva avanzato già nel mese di febbraio, senza avere alcuna risposta da parte del Comune e della Sua.

Il 21 novembre 2016 l’appalto per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti a Castellammare di Stabia, per i prossimi 5 anni, era stato aggiudicato definitivamente all’Am Technology.

L’offerta presentata da quest’ultima inizialmente era stata giudicata anomala, ma dopo mesi e i dovuti chiarimenti, la gara da 50 milioni di euro era stata assegnata all’azienda. 

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++


ULTIME NEWS