Indennità al Consorzio Farmaceutico, disposta la messa in mora

Indennità al Consorzio Farmaceutico, disposta la messa in mora

Indennità al Consorzio Farmaceutico, disposta la messa in mora

Scafati. Solo se si dovesse tener conto degli ultimi cinque anni, le indennità che i vari membri del Consiglio di Amministrazione devono restituire al Consorzio Farmaceutico superano i 200mila euro. A stabilirlo è stata l’assemblea dei comuni, su proposta esplicita dei commissari di Palazzo Mayer, che hanno chiesto anche un parere alla Corte dei Conti sul periodo da tenere in considerazione.

Tutto ha avuto inizio dall’assemblea dello scorso 28 marzo a cui hanno preso parte i rappresentanti dei comuni di Scafati (Gerardina Basilicata, Maria De Angelis e Augusto Polito), Salerno (Roberto De Luca), Eboli (Massimo Cariello), Capaccio (Raffaele Barlotti) e Cava de Tirreni (Paola Moschillo). 

+++L’ARTICOLO COMPLETO SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS