Vittoria al Superenalotto, a Capri è caccia al fortunato: tutti concentrati sui brindisi in piazzetta

Vittoria al Superenalotto, a Capri è caccia al fortunato: tutti concentrati sui brindisi in piazzetta

Vittoria al Superenalotto, a Capri è caccia al fortunato: tutti concentrati sui brindisi in piazzetta

AAA Cercasi a Capri vincitore del Superenalotto e i bar della piazzetta diventano per un giorno i sorvegliati speciali. In un’isola azzurra baciata dal bel tempo e presa d’assalto sia dai vacanzieri del long weekend pasquale che da migliaia di turisti giornalieri, gli occhi dei curiosi erano tutti puntati sugli esercizi pubblici del salotto del mondo per scorgere nel giorno di Pasquetta se qualche brindisi o qualche festosa levata di calici, tipica del “pre-scampagnata”, potesse essere legata alla vincita milionaria avvenuta sabato.

Il biglietto d’oro
Una Pasqua a dir poco fortunata, che grazie ad una giocata al Superenalotto ha portato a Capri una vincita di un milione di euro. E subito dopo la notizia che nella terra dell’amore, già fortunata e baciata dagli dei, era arrivata una sorpresa pasquale di tale portata, è partita la ricerca spasmodica al possessore del biglietto giocato nella cartolibreria Faiella, in via Longano, a pochi passi dal salotto del mondo. Tra sguardi furtivi e bisbigli tra i giocatori più assidui, il tam-tam e il passaparola tra piazzetta e dintorni è tutto indirizzato a risalire al misterioso possessore del codice 0948BE2D0056-3 della lotteria speciale del Superenalotto, estratto tra tutti i codici univoci associati alle combinazioni di Superenalotto SuperStar giocate per il concorso di sabato 15 aprile. Alcune scene alle quali si assisteva ieri mattina sembravano essere state clonate dal film “Al bar dello sport”, l’esilarante pellicola girata in una Torino di ormai quarant’anni fa, dove Lino Banfi e Jerry Calà in versione sordomuto, azzeccano il 13 al Totocalcio e nel bar, consueto ritrovo degli amici “giocatori”, l’attenzione era tutta sulle abitudini dei clienti alla ricerca degli anonimi vincitori miliardari.

Cartolibreria da record
Intanto la cartolibreria Faiella è divenuta, ancor di più, la Mecca degli amanti del gioco e degli appassionati dei numeri, che nella ricevitoria dove è entrato uno dei 30 vincitori dell’estrazione speciale di Pasqua, si fermano a scattare foto o varcano la soglia nel tentativo di imitare il fortunato vincitore di uno dei 30 premi messi in palio, 30 milioni per altrettante diverse località. La cartolibreria Faiella, tra l’altro, già nel 2011 “regalò” un milione di euro per una super vincita al gioco “Win for Life”. Due miliardi delle vecchie lire oltre a una rendita di 6mila euro al mese per vent’anni che finirono nelle mani di un caprese. Ora, sei anni dopo, un altro milione di euro vinto a Capri, sempre giocando da Faiella. Resta da svelare un doppio arcano, ovvero se il fortunato è un isolano doc o un vacanziere che si trovava a Capri per i giorni di Pasqua e se si tratta di un giocatore abituale o di un classico caso di “fortuna del principiante”…

E se fosse un turista?
E’ la domanda che si stanno facendo in tanti. E se il biglietto vincente da un milione di euro sia stato acquistato da un turista? Interrogativo destinato a rimanere senza risposta e avvolto nel mistero. Intanto Capri inizia a viaggiare a gonfie vele verso l’ennesima stagione estiva da record. Previste affluenze da tutto il mondo in particolare da giugno. A cominciare da vip e protagonisti del mondo dello spettacolo, del cinema e dello sport. Ospiti fissi di un’oasi del turismo mondiale, invidiata ovunque, e che sa offrire sempre e comunque un ampio ventaglio di opportunità per i più affezionati.


ULTIME NEWS