Consip, Scafarto presenterà una memoria difensiva. Il carabiniere di Castellammare si farà interrogare

Consip, Scafarto presenterà una memoria difensiva. Il carabiniere di Castellammare si farà interrogare

Consip, Scafarto presenterà una memoria difensiva. Il carabiniere di Castellammare si farà interrogare

Verrà depositata forse già la prossima settimana una memoria difensiva da parte di Gianpaolo Scafarto, il capitano del Noe indagato per falso dalla procura di Roma nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti Consip. “In questi giorni stiamo mettendo a punto un documento che metteremo presto a disposizione degli inquirenti – annuncia l’avvocato Giovanni Annunziata -. Si tratta di una memoria tecnica nella quale ricostruiamo la vicenda dal punto di vista giuridico”. Non è escluso che dopo il deposito della memoria la difesa del capitano dei carabinieri possa chiedere ai magistrati di piazzale Clodio che venga interrogato. Per quanto riguarda il filone di indagine che riguarda il mega appalto FM4, continua l’analisi del materiale acquisito la scorsa settimana nel corso delle perquisizioni svolte nella sede dell’agenzia per gli acquisti nella pubblica amministrazione. Gli inquirenti potrebbero nei prossimi giorni tornare in Consip per completare l’atto istruttorio e acquisire ulteriore documentazione. Infine potrebbe arrivare in settimana la decisione del gip di Roma Gaspare Sturzo sulla richiesta di interdizione fatta dalla Procura per la Romeo Gestioni, società guidata da Alfredo Romeo. Nei prossimi giorni lo stesso gip fisserà la data dell’incidente probatorio chiesto dalla procura per sentire Marco Gasparri, il dirigente della Consip indagato per corruzione nel quadro degli accertamenti dai quali è scaturito l’arresto di Romeo.


ULTIME NEWS