Francia, spari contro gli Champs Elysees. Morti agente e aggressore

Francia, spari contro gli Champs Elysees. Morti agente e aggressore

Francia, spari contro gli Champs Elysees

Sparatoria nel cuore di Parigi sugli Champs Elysees. Lo riferiscono i media locali precisando che almeno 1 agente di polizia e’ morto ed un altro e’ stato ferito. Il killer e’ stato ucciso.Le immagini trasmesse dalle reti tv mostrano gli Champs Elysees presidiati da decine di veicoli della polizia. Non e’ chiaro, se come riferito dal quotidiano Le Figaro, sarebbe in corsa la caccia ad un secondo possibile aggressore degli agenti di polizia. Sul posto, riferisce la rete Bfmtv, sono intervenuti i corpi speciali della polizia Bis. I colpi sono stati sparati intorno alle 21 al numero 104 degli Champs Elysees. Anche la rete Bfmtv sostiene che testimoni riferiscono di due aggressori. La natura dell’attacco non e’ stata ancora accertata anche se la pista del terrorismo e’ tra le piu’ probabili, secondo i media francesi. In Francia tra 3 giorni si svolge il primo turno delle elezioni presidenziali. Il 30 novembre 2016 la citta’ e’ stata teatro del piu’ sanguinoso attentato della storia francese: un commando di Isis massacro’ 130 persone colpendo in modo coordinato diversi punti della citta’, dallo Stade de France al locale Bataclan. Secondo i media locali l’attacco sarebbe avvenuta davanti alla sede del grande magazzino ‘Marks & Spencer’. L’aggressore ucciso avrebbe usato un fucile automatico AK-47 Kalashnikov. Le stazioni della metro George V, Franklin Roosevelt e Champs Elysees-Clemencedau sono state chiuse per ragioni di sicurezza. Secondo fonti della rete Bfmtv “nessuna pista” e’ al momento esclusa. 


ULTIME NEWS