Puc fantasma a Poggiomarino, Annunziata dice di sì dopo due anni

Puc fantasma a Poggiomarino, Annunziata dice di sì dopo due anni

Puc fantasma a Poggiomarino, Annunziata dice di sì dopo due anni

Poggiomarino. Ci sono voluti quasi due anni per trovare la chiave giusta per aprire il cassetto della scrivania del sindaco di Poggiomarino Leo Annunziata e tirare fuori il piano urbanistico comunale, pronto dal 2015 e mai approvato. Quel progetto, consegnato all’amministrazione comunale a giugno del 2015, è stato finalmente approvato in giunta.

Quello assunto dalla squadra di governo cittadina del primo cittadino in salsa dem – si spera – è stato il primo passo per quello che è un progetto in grado di cambiare il volto della città e del commercio all’ombra del parco archeologico naturalistico di Longola.

L’approvazione del progetto in giunta mette fine, e soprattutto la prima pietra, a un calvario lungo 7 anni; anno in cui fu affidato l’incarico agli esperti del caso per la redazione del Puc.
Tra ritardi e stop – anche di natura burocratica – il piano è stato completato soltanto nel 2015. Poi altri due anni per tirare fuori quel fascicolo e portarlo in giunta. Un iter che si completerà soltanto quando il Puc arriverà in consiglio comunale.


ULTIME NEWS