‘Vivi Longola’, il progetto che fa infuriare il leader del centrodestra di Poggiomarino

‘Vivi Longola’, il progetto che fa infuriare il leader del centrodestra di Poggiomarino

Il progetto fa infuriare Falanga

Un progetto in grado di rilanciare il sito archeologico di Longola. Presentato domenica mattina in piazza De Marinis da esperti e tecnici del Comune che hanno svelato ai curiosi quali saranno le novità inserite nell’ambizioso progetto per la valorizzazione del sito che nei prossimi mesi – dopo anni di lavori – sarà finalmente aperto al pubblico. Un’opera ambiziosa che comprende aree verdi, parcheggi e parchi giochi per i più piccoli. Oltre alla valorizzazione dei reperti rinvenuti in quello che è uno dei siti storici più antichi di tutta la Campania. Ma la presentazione del progetto di Longola a cui hanno preso parte numerosi esponenti della maggioranza Annunziata è stata oggetto di polemiche. Soprattutto da parte di chi, come il leader del centrodestra in consiglio comunale Maurizio Falanga, ha analizzato l’evento da un altro punto di vista. Sicuramente più critico per quella che è stata una tappa storica per Poggiomarino. Una tappa importante, ma che forse andava gestita diversamente come spiega Falanga tra le righe di un post al veleno pubblicato sulla sua pagina ufficiale.
«Un progetto importante per Poggiomarino e la sua storia futura. Un progetto costoso in termini di investimenti economici ed amministrativi. Mi è sembrata invece una banale passerella politica, senza contenuti, molto raffazzonata. Si capiva molto poco sotto quel gazebo da festa di paese. E lo scarso successo della manifestazione ne è la prova evidente. Si continua sulla scia dell’impresentabile atto di indirizzo dell’ultimo Consiglio Comunale. – il pensiero del consigliere di Forza Italia Maurizio Falanga – Resto dell’avviso che l’opera è assolutamente meritevole, la gestione, e la promozione, invece in mani sbagliate».


ULTIME NEWS