Ncc, assalto alle nuove licenze: 20 autorizzazioni a Sorrento mentre è faida con Positano

Ncc, assalto alle nuove licenze: 20 autorizzazioni a Sorrento mentre è faida con Positano

Il business Ncc, assalto alle nuove licenze: 20 autorizzazioni a Sorrento mentre è faida con Positano

Avere una licenza di noleggio con conducente in un momento del genere rappresenta un vero e proprio tesoro. Perché il mercato è praticamente esploso e tanti si stanno “reinventando” drivers. Soprattutto lungo l’asse di fuoco Sorrento-costiera amalfitana, già al centro di polemiche infinite per il ticket di accesso al centro istituito dal Comune di Positano. Beh, la questione è destinata ad allargarsi anche alla luce dell’imminente assegnazione di ulteriori licenze Ncc che prevedono il trasporto di persone diversamente abili. Finora ci sono 40 potenziali autisti in corsa per 20 autorizzazioni e nel corso dei prossimi giorni il Comune di Sorrento andrà a fare una scrematura dei richiedenti con tanto di colloquio.

Il concorso
Tutto parte dalla decisione assunta dall’amministrazione di Sorrento di concedere ulteriori autorizzazioni. Adesso sul tavolo ce ne sono 20. I 40 rimasti in corsa hanno passato al meglio le selezioni “preliminari” e sono stati ammessi alla prova finale dei colloqui. Successivamente verrà stilata la graduatoria definitiva e verrà composta la classifica di coloro che potranno accedere alla licenza Ncc.

Tensione sui social
Alla vigilia della stagione turistica e con il boom di turisti aumentano le richieste di viaggi ad hoc, anche brevi, soprattutto di chi pernotta in penisola sorrentina ed intende fare un’escursione nella magica costiera amalfitana. In alcuni gruppi di Facebook si moltiplicano anche fotografie e commenti al cianuro a proposito del fenomeno dell’abusivismo. Una piaga che a quanto pare interessa anche il mondo dei trasporti.

Sorrento contro Positano
E’ anche tristemente nota la faida scoppiata nuovamente tra Sorrento e Positano. Il Comune della costiera amalfitana non molla sul ticket di accesso che prevede il pagamento di un biglietto e ciò non va bene ovviamente ai lavoratori del settore Ncc. Alcuni autisti e società hanno impugnato davanti al Tribunale amministrativo regionale della Campania il provvedimento della giunta di Positano. Ma la sentenza verrà emessa soltanto nel corso dei prossimi mesi quando l’estate sarà finita e i driver avranno già dovuto ottemperare tutte le prescrizioni del caso. Senza dimenticare di qualche multa salata che è stata comminata a mezzi Ncc di Sorrento che non hanno voluto versare interamente la quota.

Stretta finale
A Sorrento si è entrati nella fase decisiva dell’assegnazione delle nuove licenze. Ogni volta viene indetto un bando c’è sempre e comunque un assalto. Il settore dei trasporti, a maggior ragione quello turistico, rappresenta la nuova frontiera lavorativa attraverso la quale in tanti riescono a “reinventarsi” driver con incassi importanti durante la stagione estiva. I colloqui ad hoc per rilasciare le 20 autorizzazioni ci saranno agli inizi di maggio.


ULTIME NEWS