Primo sì di un trans, scritta contro Alessia ad Aversa. Il Comune la cancella: «La nostra è una città aperta»

Primo sì di un trans, scritta contro Alessia ad Aversa. Il Comune la cancella: «La nostra è una città aperta»

Primo sì di un trans, scritta contro Alessia ad Aversa. Il Comune la cancella: «La nostra è una città aperta»

Una scritta omofoba contro Alessia Cinquegrana, la trans che oggi sposerà ad Aversa (Caserta) il compagno Michele Picone – primo matrimonio in Italia di una trans che ha ottenuto il riconoscimento del nuovo sesso senza passare per un intervento chirurgico – è apparsa questa mattina su un muro a poche decine di metri dal Municipio della città, dove si celebrerà la cerimonia con rito civile. Gli operai del Comune di Aversa hanno subito cancellato la scritta. In una nota, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico de Cristofaro condanna il gesto. “Aversa è una città aperta, libera da pregiudizi. Aversa non si riconosce in questa scritta”.


ULTIME NEWS