«Non farti comprare per 18 euro»: il giallo del cartello a Bagnoli alle primarie

«Non farti comprare per 18 euro»: il giallo del cartello a Bagnoli alle primarie

«Non farti comprare per 18 euro»: il giallo del cartello a Bagnoli alle primarie

“Allontana da te questi lestofanti che ti hanno dato 18 euro. Giuda Iscariota ne prese 30 di denari”. Spunta a pochi metri dal seggio Pd di Bagnoli a piazza Salvemini uno strano cartello. Su una parete di una vicina sala giochi un foglio A4 con alcune frasi per quei cittadini che si sarebbero fatti comprare prima al tesseramento e poi alle Primarie. “Per 16 euro (il prezzo della tessera del Pd, ndr) ti sei venduto, convinto forse che tale è il tuo prezzo. Ed il 30 aprile te ne daranno ancora 2 (il contributo per votare, ndr). E sarai anche ben istruito su cosa fare. Ti comunicheranno dove mettere la crocetta o il cognome da scrivere” si legge. Poi l’appello: “Stanne lontano. Non ti sporcare le mani tantomeno la tua onestà”.


ULTIME NEWS