A un anno dallo spoglio trovate due schede valide. D’Apice pronto a entrare in consiglio comunale a Castellammare

A un anno dallo spoglio trovate due schede valide. D’Apice pronto a entrare in consiglio comunale a Castellammare

A un anno dallo spoglio trovate due schede valide. D'Apice pronto a entrare in consiglio comunale a Castellammare

Castellammare di Stabia. Quando due schede fanno la differenza. Emanuele D’Apice è pronto a conquistare uno scranno in consiglio comunale. La sentenza del Tar è prevista per il 20 giugno, ma ieri in Prefettura è andato in scena il riconteggio delle schede, almeno per quanto riguarda la sezione 14 di Ponte Persica, feudo elettorale di D’Apice.

Emanuele D’Apice presentò ricorso all’indomani della proclamazione degli eletti in consiglio comunale. La sua lista e quindi il seggio in aula svanirono nel nulla in virtù del sorteggio a cui si arrivò in commissione elettorale, in quanto Castellammare Insieme e Uniti per Stabia arrivarono perfettamente a pari voti. La commissione optò per la monetina e D’Apice fu scalzato da Antonio Marino, primo nella lista di Uniti per Stabia.

TUTTI I DETTAGLI SU METROPOLIS QUOTIDIANO IN EDICOLA OGGI.


ULTIME NEWS