Lotta al tavolino selvaggio: salta il decalogo anti-caos a Vico Equense

Lotta al tavolino selvaggio: salta il decalogo anti-caos a Vico Equense

Lotta al tavolino selvaggio: salta il decalogo anti-caos a Vico Equense

Trovare il giusto compromesso tra le esigenze dei commercianti e la necessità di evitare “espropri” di suolo pubblico. E tutto ovviamente rispettando appieno il volto di Vico Equense, ovvero l’arredo urbano. Era una delle missioni principali della nuova amministrazione del sindaco Andrea Buonocore che, sulla scia dei diktat già impartiti dall’ex primo cittadino Benedetto Migliaccio e alcuni duelli rusticani tra commercianti, aveva deciso appena qualche mese fa di proporre un nuovo regolamento ad hoc sui dehors. Purtroppo però il testo non sarà pronto prima del prossimo 29 luglio. Ovviamente dovrà anche essere approvato. Fatta la somma, ecco il totale: l’estate 2017 si aprirà senza un vademecum di riferimento. Sia chiaro, i controlli a tappeto della polizia municipale ci saranno per evitare il “far west” e garantire il rispetto delle autorizzazioni concesse dall’ente. Ma in tutto ciò pesa anche la necessità – già evidenziata dallo stesso Buonocore – di avviare comunque un confronto con le associazioni produttive, a cominciare da quella dei commercianti.

++DETTAGLI IN EDICOLA OGGI++


ULTIME NEWS