Deiulemar, i vampiri a caccia di sconti. Lady crac: «Ecco i 10 milioni del trust Marco Polo»

Deiulemar, i vampiri a caccia di sconti. Lady crac: «Ecco i 10 milioni del trust Marco Polo»

Deiulemar, i vampiri a caccia di sconti. Lady crac: «Ecco i 10 milioni del trust Marco Polo»

Torre del Greco. Un’udienza interlocutoria, ma con un finale particolarmente “ricco” per gli obbligazionisti della Deiulemar compagnia di navigazione. A breve, infatti, i curatori fallimentari dell’ex colosso armatoriale di Torre del Greco potrebbero incassare i circa 10 milioni di euro del trust Marco Polo riconducile a Giovanna Iuliano. è la principale novità del processo d’appello ai vampiri dell’ex colosso economico di via Tironi, condannati in primo grado a complessivi 90 anni di reclusione.

Proprio la stangata incassata a luglio del 2014 deve avere convinto i sei imputati a scendere a miti pretese. Prima la “collaborazione” avanzata dai fratelli Angelo Della Gatta e Pasquale Della Gatta – ritenuti i principali responsabili del crac e condannati in primo grado a 17 anni e 2 mesi – e ora la messa a disposizione da parte dell’erede del capitano Michele Iuliano del tesoretto custodito in Svizzera. Un’ipotesi avanzata già da alcuni mesi, ma ora formalizzata davanti ai giudici della IV sezione della corte d’appello di Napoli. A cui la difesa di Giovanna Iuliano e Maria Luigia Lembo hanno consegnato tutta la documentazione relativa alle trattative in dirittura d’arrivo con la curatela fallimentare per la restituzione dei circa 10 milioni del trust. 

+++ leggi l’articolo completo OGGI su Metropolis quotidiano +++


ULTIME NEWS