San Catello, stasera la processione. Domani gli eventi organizzati dal comune di Castellammare

San Catello, stasera la processione. Domani gli eventi organizzati dal comune di Castellammare

San Catello, stasera la processione. Domani gli eventi organizzati dal comune di Castellammare

Castellammare di Stabia. Artisti di strada, visite guidate nel centro antico, concerti e spettacolo pirotecnico. Questi gli eventi organizzati dal Comune di Castellammare di Stabia in occasione dei festeggiamenti per la festività di San Catello, patrono della città. Se la solenne processione si svolgerà stasera per motivi di ordine pubblico, il Comune non ha voluto rinunciare ai festeggiamenti di domenica. 

L’associazione culturale Myo, gratuitamente organizzerà una serie di visite guidate dalle 16.00 alle 20.00 nel centro antico stabiese. Accompagnati dagli studenti del “Don Milani” di Gragnano, coloro che fossero interessati potranno visitare e conoscere il percorso che va dalla Cattedrale alla Chiesa di Gesù, passando per l’Ambasciata Russa, il teatro Borbonico, la Casa di Viviani e la Chiesa di Santa Caterina.

Alle ore 20.00, poi, nella sede del Museo Diocesano di Piazza Giovanni XXIII si terrà il concerto di Anna Spagnuolo accompagnata dalla chitarra di Michele Bonè.

Chiuderà la serata alle 22.30 uno spettacolo di fuochi pirotecnici sull’arenile di Castellammare per salutare e celebrare la festa del Santo Patrono. «La festività di San Catello rappresenta la tradizione per Castellammare di Stabia. Una tradizione che abbiamo voluto riprendere, riproponendo, anche se in formato ridotto, una serie di iniziative parallele al programma di celebrazioni religiose. E’ nostra ferma intenzione proseguire in questa direzione e proporre a partire dal prossimo anno un programma di eventi sempre più ricco» – dichiara l’assessore Carla Di Maio.  

«Per la città di Castellammare è solo un primo passo, consapevoli della sobrietà del momento e delle difficoltà economiche dell’Ente ancora alle prese col dissesto economico, per favorire, grazie alla collaborazione anche di realtà culturali locali, un momento di condivisione dei nostri luoghi simbolo: la villa comunale, su cui si esibiranno gli artisti di strada, e il centro antico, dove sarà possibile riscoprire la nostra storia» – queste le parole di Alfredo Varone, direttore artistico della città di Castellammare di Stabia.


ULTIME NEWS