Street-art, videosorveglianza e bagni per disabili: rinasce la Circum di Piano di Sorrento

Street-art, videosorveglianza e bagni per disabili: rinasce la Circum di Piano di Sorrento

Street-art, videosorveglianza e bagni per disabili: rinasce la Circum di Piano di Sorrento

Sul filo del rapporto ‘Arte, trasporto, Turismo’ è stato illustrato oggi il restyling della stazione della Circumvesuviana di Piano di Sorrento (Napoli). Prima delle dieci stazioni previste e annunciate entro il 2017, che saranno oggetto di pitturazione, Street-Art, videosorveglianza (con 16 telecamere) rifacimento dei bagni, anche con accesso ai portatori di handicap, rifacimento delle aree parcheggio, biglietteria automatica. Ma, è stato assicurato dal presidente del Cda dell’Eav, Umberto De Gregorio, “questo è solo l’inizio di un’operazione che riguarderà l’implementazione dei treni e la sorveglianza all’interno degli stessi”. E a conferma che questo progetto non sarà solo di abbellimento e funzionalità delle stazioni, c’è lo stanziamento di 600 milioni di euro, da parte della Regione Campania, per scongiurare il fallimento dell’Eav e rimettere in pista il trasporto in Campania. “Abbiamo messo in atto una sinergia intellettuale per iniziare a colmare disservizi e disagi” ha detto De Gregorio, “adottando lo slogan serietà e concretezza è stato annunciato, entro giungo, il rifacimento di altre due stazioni: San Giovanni a Teduccio e quella di Piazza Garibaldi. Mentre il 29 maggio verrà inaugurato un nuovo treno nella tratta della Cumana, questo non avveniva da circa 30 anni. Un altro treno sarà immesso nella tratta di Benevento, e qui è da circa 25 anni che non avveniva un inserimento di un treno”. Alfonso Longobardi, vicepresidente della commissione Bilancio e Finanza della Regione Campania, ha spiegato che si sta mettendo in moto una gara per acquistare nuovi treni che saranno destinati alle varie tratte della Circumvesuviana. “Recupereremo dai depositi 13 treni del metroart e entro la fine del 2017 in totale ne immetteremo 21. Non solo mezzi ma così scatta anche la salvaguardia dei posti di lavoro”. Il sindaco di Piano di Sorrento, Vincenzo Iaccarino, si è detto soddisfatto: “certamente questo di oggi è in parte un abbellimento, in parte un miglioramento dei servizi della stazione. Ma il bello serve anche a chi viaggia, ai tanto i turisti che arrivano in Penisola sorrentina. E scendere dai treni e ammirare, nel sottopassaggio, l’opera di Daniele Nitti che si è ispirato al mare nelle fasi della primavera e dell’estate, rappresenta senza dubbio un bel biglietto da visita. Con noi si è affiancato l’Ascom. Chi mostrerà il biglietto di viaggio avrà lo sconto del 10 per cento in alcuni negozi della Penisola sorrentina, si individueranno da un bollino. Ora lavoreremo per avere più corse: dei treni, degli aliscafi. Perché stiamo vivendo un periodo di intenso traffico automobilistico e questo non fa bene né ai cittadini né al turismo”.


ULTIME NEWS