Il Comune di Castellammare incassa 14 milioni dal Ministero, il vicesindaco: «Tra un anno fuori dal dissesto»

Il Comune di Castellammare incassa 14 milioni dal Ministero, il vicesindaco: «Tra un anno fuori dal dissesto»

Il Comune di Castellammare incassa 14 milioni dal Ministero, il vicesindaco: «Tra un anno fuori dal dissesto»

Castellammare di Stabia. Quattordici milioni di euro. Soldi, tanti soldi, a disposizione di Palazzo Farnese per coprire le passività accertate dopo la dichiarazione di dissesto finanziario del dicembre 2013. I fondi, derivanti un mutuo contratto con la Cassa depositi e prestiti, sono stati accreditati sul conto del Comune nelle ultime ore e permetteranno di anticipare l’opera di risanamento già avviata tre anni fa. L’amministrazione, lo scorso mese di agosto, aveva aderito al decreto del Governo Renzi, che concedeva la possibilità ai comuni che avevano dichiarato il dissesto finanziario di poter accedere a un mutuo agevolato pressi la Cassa depositi e prestiti per ripianare il proprio passivo.

«Era un’occasione da non perdere – commenta il vicesindaco Andrea Di Martino – Bisogna dar merito al Governo di aver teso una mano a tutti i comuni, come il nostro, che avevano la necessità di ripianare i conti. Oggi, possiamo dire con certezza di aver avuto una bella notizia: i soldi che il Ministero dell’Interno ci ha messo a disposizione, ci permetteranno entro un anno di uscire dal dissesto e ovviamente ne trarranno benefici tutti i cittadini».

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++


ULTIME NEWS