Ospedale di Nola, otto lavoratori a rischio licenziamento. Caso in procura

Ospedale di Nola, otto lavoratori a rischio licenziamento. Caso in procura

Ospedale di Nola, otto lavoratori a rischio licenziamento. Caso in procura

Ci sono otto lavoratori dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola che ora rischiano il licenziamento.
Una situazione preoccupante e che ha travolto gli addetti di supporto infermieristico che attualmente prestano servizio all’interno del nosocomio bruniano di via dell’Amicizia.
A sollevare la questione sono i sindacati che in una nota hanno reso noto il caso dei lavoratori a rischio licenziamento per una riorganizzazione prevista dirigente sanitario dell’ospedale di Nola.
Le denuncia è racchiusa in una lettera del Fiadel, il sindaco che tutela i lavoratori a rischio licenziamento nell’ospedale di Nola, che parla di una preoccupante riorganizzazione. Il piano lavorativo riguarderà – secondo quanto previsto dai vertici sanitari – 17 posizioni lavorative in tutto il territorio dell’Asl Napoli 3 sud. E tra queste 17 persone che potrebbero finire nel maxi piano di riorganizzazione previsto dai vertici sanitari campani, ci sono gli 8 addetti di supporto infermieristico che da anni prestano servizio all’interno delle corsie dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola.
Una denuncia presentata anche ai magistrati della Procura della Repubblica di Nola, a quella di Torre Annunziata e quella di Nola.


ULTIME NEWS