Maestre violente di Poggiomarino, le mamme dei bambini vogliono telecamere in tutte le classi

Maestre violente di Poggiomarino, le mamme dei bambini vogliono telecamere in tutte le classi

Le mamme dei bambini vogliono telecamere in tutte le classi

Ormai non si fidano più di nessuno, vogliono telecamere e controlli in tutte le aule per evitare nuovi episodi come quelli che si sono consumati tra le mura dell’aula d’asilo all’interno del plesso Miranda di Poggiomarino. Le mamme degli alunni della scuola di via Iervolino, e quelle dell’istituto Tortorelle, vogliono chiarezza. Vogliono sicurezza per i propri figli. «Cosa accade mentre loro sono in classe?», si domandano da due giorni all’esterno dell’istituto all’entrata e all’uscita dei ragazzi da scuola.
«Cosa succede? Noi non possiamo vedere». E così, quel brusio che da giorni  fa da sottofondo alla campanella d’ingresso alle 8 del mattino, rischia di trasformarsi in un atto scritto e indirizzato alla dirigente dei due istituti primari presenti sul territorio comunale di Poggiomarino. «Servono le telecamere in tutte le classi», è l’urlo che da qualche giorno si alza all’esterno del plesso Miranda e della scuola Tortorelle.

 


ULTIME NEWS