Tavolino selvaggio, pugno duro a Sorrento su negozi, bar e ristoranti: da ora si rischia la chiusura

Tavolino selvaggio, pugno duro a Sorrento su negozi, bar e ristoranti: da ora si rischia la chiusura

Tavolino selvaggio

Contrastare il fenomeno dell’occupazione abusiva del suolo pubblico e, nel contempo, garantire la massima fruizione del patrimonio artistico, storico, monumentale ed ambientale cittadino, da parte di residenti e turisti. E’ l’obiettivo dell’ordinanza firmata stamani dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, che entrerà in vigore il primo giugno prossimo. Nel provvedimento vengono elencate violazioni e relative sanzioni alle quali i titolari di esercizi pubblici, commerciali ed artigianali potrebbero incorrere.

Nei casi di occupazione di suolo pubblico totalmente abusiva, è prevista la chiusura immediata dell’attività per 5 giorni consecutivi, fino al pieno ripristino dello stato dei luoghi. In caso di recidiva, quando il trasgressore sia stato sanzionato per due volte nell’arco dell’anno solare, oltre alle sanzioni, al trasgressore non sarà concesso nessuno spazio pubblico, anche per l’anno successivo. L’ordinanza prevede un inasprimento di sanzioni, anche per le occupazioni eccedenti lo spazio autorizzato. 

 


ULTIME NEWS