Lite e spari tra bodybuilders a Pagani: sconto per il pistolero

Lite e spari tra bodybuilders a Pagani: sconto per il pistolero

Lite e spari tra bodybuilders a Pagani: sconto per il pistolero

Arriva lo “sconto” per Vincenzo Cascetta, il culturista accusato di aver esploso colpi di pistola all’indirizzo di Pietro Campitelli, ferendolo in maniera seria, al culmine di una lite per futili motivi. Ieri la convalida dell’arresto presso il Tribunale di Nocera Inferiore (gip Scermino). Per il giovane, difeso dall’avvocato Giacomo Morrone, il reato è stato derubricato in lesioni gravi. Cascetta è finito dunque agli arresti domiciliari. Un’inchiesta aperta a seguito dei fatti di domenica pomeriggio in via Marconi, dove, a seguito di un battibecco precedente, la situazione tra i due bodybuilders, noti frequentatori di palestre della zona, si è surriscaldata fin troppo.

 

TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS


ULTIME NEWS